Pomo d'amore...

by Donato Menga
on 15 Gennaio 2016
Visite: 1932

Il pomo d’amore, così verrà chiamato all’inizio il pomodoro, entra in Europa alla fine del 1400 al seguito di Cortès, di ritorno dalle Americhe. La pianta era originaria del Perù e l’alimento, consumato acerbo e tagliato a fette sottili, era diffuso tra gli Aztechi già tremila anni prima dell’arrivo dei conquistadores.

La conquista del suolo italico, dopo timide apparizioni nella versione “color zafferano” nel continente europeo, è comunque lenta: all'inizio il pomodoro viene consumato soprattutto stufato con altre verdure, ripieno, fritto o passato in salsa e da servire con carni e pesci.

Nel 1853 il pomodoro scavalca le Alpi e si accredita anche sulle mense ufficiali francesi, quando compare in svariati allestimenti e condimenti, in un pranzo di gala offerto dall’imperatrice Eugenia, moglie di Napoleone III.